CAMPAGNA "FACCIAMO UN RITOCCHINO AL BLOG"

Parte la campagna che vuole voi, lettori di questo blog. Cerco consigli, proposte e suggerimenti per svecchiare questo angolo di web.
Clicca qui per lasciare un commento al post o qui per inviarmi una mail!

venerdì 23 luglio 2010

Mario tosta il caffè

Me ne stavo al lavoro, seduta alla mia scrivania. Vidimavo un libro sociale. Entusiasmante.
D'un tratto sento nell'aria qualcosa di diverso. Entra dalle finestre spalancate dell'ufficio. Arriva leggero, a piccoli passi. Sembra che non voglia farsi sentire e invece te lo ritrovi proprio lì, sotto il naso.
E' un'odore familiare, ma che non riconosco.
Sa di.. di quei giorni d'inverno, quando fuori nevica e in casa papà accende il camino.
Sa di libri. Non lo so perchè. Sa di pomeriggio passato a leggere un libro. 
Sa di domenica.
Sa di casa mia il primo pomeriggio. O al mattino, quando mi sveglio alle cinque e mezza e c'è mio papà in cucina che sta per uscire e andare al lavoro.
Allo stesso tempo sa anche di estate, di ombrelloni, di bar all'aperto. Di amiche che spettegolano e ridono. 
Sa di cicale e freddo insieme.
Ma cos'è? Ho annusato, respirato a pieni polmoni quell'odore. Prima piano, a piccoli respiri, poi più forte, quasi con nervosismo.
Poi ho capito. Come ho fatto a non capirlo prima?
Il venerdì Mario del bar tosta il caffè.

14 commenti:

  1. "C'è il profumo della vita nel caffè"

    RispondiElimina
  2. mmmmmmmm l'odore del caffè di prima mattina..... anche se quello di pane non lo batte nessuno... mi manda in visibilio

    RispondiElimina
  3. Erica il profumo è arrivato fin qua.

    RispondiElimina
  4. Cavolo, l'ho sentito pure io!!!

    RispondiElimina
  5. a quest'ora mi ci voleva questo profumino per rimanere sveglia!!!

    RispondiElimina
  6. bellissimo!
    non amo il caffé, ma questo racconto me l'ha fatto proprio sentire l'odore...

    RispondiElimina
  7. Sissì pure a me mi ci voleva questo buon coffee. Ne avevo proprio bisogno. Anzi tra un po' torno a prenderne un altro, che uno solo oggi non mi basta mica...

    RispondiElimina
  8. bello sapere che al lavoro non ci sono solo odori di pratiche da finire e lavori da completare.è per questo che se uno porta per maldisgrazia dei biscotti ci si ammazza per assaggiarne mezzo

    RispondiElimina
  9. Io penso di essere una tra i pochissimi italiani che non ama il caffè...cmq la tua descrizione mi è piaciuta moltissimo! buon lunedì cara!

    RispondiElimina
  10. Mi piace il tuo stile. Ho letto per caso, ma con molto interesse.

    RispondiElimina
  11. bello questo post fatto di pura semplicità...

    RispondiElimina
  12. Che bel post. Ricco, denso hai descritto una cosa semplicissima in un modo così reale, vero. Mi hai colpito!

    RispondiElimina
  13. Un post delizioso che in un batter di ciglia riporta a sensazioni vissute e a profumi d'amore.
    Bellissimo!

    RispondiElimina

Sono ben accetti saluti, commenti, poesie, pensieri, canzoni, serenate, barzellette... insomma tutto!