CAMPAGNA "FACCIAMO UN RITOCCHINO AL BLOG"

Parte la campagna che vuole voi, lettori di questo blog. Cerco consigli, proposte e suggerimenti per svecchiare questo angolo di web.
Clicca qui per lasciare un commento al post o qui per inviarmi una mail!

lunedì 18 gennaio 2010

Segretini segretucci...!

Ieccoci qui!
Premessa: la mia amica Simo ha indetto (wow, indetto, che parola professional!) un concorso, una raccolta... si bhè insomma avete capito! Il gioco sta nel confidare ai lettori un segreto. Con che scopo, mi chiederete voi. CHE SCOPOOOO??? La vittoria ovviamente! E non solo per potermi stimare e vantare con tutti quelli che incontro per strada, ma anche e soprattutto per il mega giga premio in palio! Nientepopodimenoche... (rullo di tamburi, please)... non lo so! O meglio, il premio è una sorpresa. Ma il fatto che la Simo ha promesso che sarà una cosa fatta dalle sue manine d'oro mi spinge a partecipare per forza!
Primo passo: ecco il logo del concorso con relativo link al blog di Simo e del post del concorso.

 

Secondo passo: raccontarvi il mio segreto.
Ecco, ammetto di averci riflettuto per giorni e giorni. Mi sono resa conto che non sono una di quelle persone che hanno montagne segreti. Bhè, insomma alcuni li ho, ma sono inconfessabili in un blog che possono leggere tutti! (Adesso siete curiosi eh!)
Quindi ho fatto una cernita (che non è un pesce, quella è la cernia..) e ne ho scelto uno che mi tengo dentro da un pò...! Direi che potrei concorrere per il segreto culinario!
Moooolto tempo fa, quando mi ero da poco messa con il mio attuale lui, fui invitata a cena dai suoi genitori. C'ero già stata alcune volte ed ero abituata ormai. Solo che quella volta la mamma di lui mi chiese se potevo fare una torta, dato che lei non era molto portata per cucinare dolci.
Dato che a me piaceva fare torte e allora avevo anche il tempo (bei momenti!!) mi sono offerta senza nessun problema. Mi metto di buona lena per preparare il mio pezzo forte: torta di cioccolato e noci. Vado, parto convinta! Solo che... mentre regolo il timer del forno succede che mi distraggo e metto "solo" 30 minuti in più del tempo necessario! Risultato: un carbone informe e puzzolente! Presa dal panico e a pochissimo tempo dalla cena, arraffo la giacca e corro in paese, in pasticceria, e compro una figata di torta al cioccolato. Inutile dire che alla cena l'ho spacciata per mia! Ho ricevuto complimenti su complimenti! E te lo credo... ancora oggi la "mia" torta di cioccolato è presa come parametro per giudicare le altre, addirittura la stessa torta della stessa pasticceria risulta essere meno buona della "mia"! E mi hanno anche chiesto un sacco di volte di rifarla, ma guarda caso ho sempre avuto qualche contrattempo...!
Ecco il mio segretuccio innocente! Vai Simo! E' tuo!

6 commenti:

  1. Amore ma sei troppo AUANTI!!Grazie!E hai capito subito al volo!Ma lo vedi quanto sei brava?
    Bel segretuccio...

    RispondiElimina
  2. Ahahah... adesso ti tocca inventare un dolce ancora più buono... così la torta al cioccolato finira nel dienticatoio... ;-)

    RispondiElimina
  3. Bel numero:) Per fortuna io con i fornelli sto abbastanza calmo... chissà quanti danni potrei fare anche in cucina sennò...
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. ah ah ah che ridere... più che un segreto mi sembra una barzelletta!!!!
    voglio la ricetta del dolce ora ah ah ah ah

    RispondiElimina
  5. Erica sembra una storia di paperina.... e io adoro paperina...

    RispondiElimina
  6. 'cidenti, non potrei mai e poi mai partecipare ad un concorso così... i miei segreti o sono GROSSI o praticamente non esistono... non ne ho. Io avrei confessato che la torta non era mia dopo 10 minuti...

    RispondiElimina

Sono ben accetti saluti, commenti, poesie, pensieri, canzoni, serenate, barzellette... insomma tutto!